Mediobanca Mb23 a tasso variabile e Spread aggiuntivo

Soggetto antipatico ma valido

Diciamolo subito. Chi scrive non è certo un fan del soggetto in questione, viste le tante ombre sull'operato del "nostro" nel disastrato sistema Italia, ma tant'è, siamo quì a parlare di investimenti e l'obbligazione che presentiamo oggi il suo valore ce l'ha, anche se non mancano, come vedremo, alcune criticità che non si possono non considerare.
Del resto Mediobanca, pur avendo i suoi problemi, rappresenta uno degli asset finanziari più solidi del paese, e sembra, dalle mosse degli ultimi mesi, che voglia intraprendere un percorso diverso da quello seguito da diversi anni a questa parte. Vedremo.

Vediamo un po'

Parliamo di un'obbligazione emessa su Domestic MOT, un bond decennale caratterizzato dal tasso variabile con minimi e massimi stabiliti all'emissione e diverse caratteristiche che potrebbero renderlo piuttosto attraente agli occhi del piccolo risparmiatore, come l'aggiunta di uno Spread dell'1,9%.

Mediobanca Mb23 Tasso variabile Cap & Floor 2013/2023

Logo Mediobanca

Il prodotto di cui parleremo oggi è denominato mb23 e, pur non presentando un'emissione particolarmente sostanziosa, solo poco più di 11.000.000 di euro, a dir la verità pochini, potrebbe attirare l'attenzione del mercato, ma è tutto da verificare, ovviamente.
Abbiamo detto nella nostra premessa che il mercato di riferimento è il Domestic MOT, mercato aperto e non esclusivo, mentre il lotto minimo contrattabile è di soli 1.000 euro, quindi adatto all'investitore retail. L'emittente, pur non essendo più, dal punto di vista della solidità finanziaria e patrimoniale, il colosso di qualche anno fa, è comunque uno dei più grandi player finanziari del nostro paese, quindi presenta margini di garanzia e affidabilità più che validi, fattore non da poco di questi tempi.

Remunerazione

Il tasso di interesse, come detto precedentemente, è variabile, con minimi e massimi fissati all'emissione, ma a questo si aggiunge un allettante spread fisso dell'1,9% annuo, legato all'Euribor 3 mesi. Questo è uno dei punti forti di Mediobanca Mb23 Tasso variabile Cap & Floor 2013/2023, in quanto, anche in presenza di un ipotetico aumento dei tassi, comunque più volte smentito, almeno a breve, dalle autorità competenti, l'obbligazione difficilmente perderebbe valore, considerando l'entità dell'inflazione nazionale allo stato attuale.

3% minimo

Abbiamo detto che è presente un interesse minimo garantito, e questo rappresenta il secondo punto forte dell'obbligazione di cui ci stiamo occupando, in quanto il 3% annuo, ovviamente lordo, come rendimento garantito, a cui va aggiunto naturalmente lo spread di cui abbiamo parlato precedentemente, non è niente male. A meno di eventi attualmente non preventivabili, un minimo di ritorno ci dovrebbe essere. E, vista la situazione attuale del mercato finanziario, già questo non è male.

4,5% massimo

E' presente naturalmente anche una soglia massima di rendimento, stabilita al 4,5%, sempre annuo e lordo. Allo stato attuale la cosa non rappresenta un problema, ma vista la durata del bond, che è di 10 anni, in un futuro non molto lontano la cosa qualche problemino lo potrebbe presentare.
L'inflazione è infatti attualmente molto bassa, ma questa condizione è causata più da fattori negativi, vedi il calo continuo dei consumi, che da elementi strutturali di miglioramento del sistema paese. Questo significa che se le condizioni economiche del paese migliorano, come tutti ci auguriamo, a meno di interventi strutturali sul sistema paese di cui allo stato attuale non si vedono le condizioni per cui dovrebbero essere messi in atto, sicuramente si assisterà ad un aumento dell'inflazione, e a quel punto bisognerà calcolare se il gioco vale la candela. Bene, passiamo adesso alla tabella con la sintesi di tutte le caratteristiche principali del bond Mediobanca. Termineremo l'articolo con la nostra opinione su questa obbligazione.

Tabella delle caratteristiche principali

Vediamo adesso tutte le caratteristiche principali riassunte in una tabella, così da avere le idee più chiare. Successivamente andremo a sintetizzare la nostra opinione al riguardo.

IsinIT0004952336
DenominazioneMediobanca MB23 Tasso variabile Cap & Floor 2013/2023
Tipo obbligazioneSenior
ValutaEuro
Taglio minimo1.000 euro
Ammontare emesso11.214.000 euro
Prezzo collocamento100
Scadenza25/09/2023
InteresseVariabile Euribor 3 mesi + spread di 1,90%
Minimo3,0% lordo (annuo)
Massimo4,5% lordo (annuo)
Rating emissioneBBB
Frequenza della cedola3 mesi
RimborsoIl 100% del valore nominale alla scadenza e in un'unica soluzione
Mercato di contrattazioneMOT

Luci e ombre

A parere di chi scrive il prodotto di cui ci stiamo occupando oggi presenta luci e ombre. Spieghiamo.
Nell'insieme non è male, ma presenta alcune criticità che non si possono non considerare e che, se stiamo ad analisi pessimistiche di diversi analisti, potrebbero anche inficiare i valori aggiunti di Mediobanca MB23 Tasso variabile Cap & Floor 2013/2023, che comunque ci sono, è bene precisarlo. Comunque, cerchiamo di riassumere gli elementi positivi e negativi, naturalmente secondo quella che è la nostra personalissima opinione.

Elementi positivi

  • Minimo garantito
  • Spread aggiuntivo 1,90%
  • Solidità dell'emittente
  • Taglio minimo di 1.000 euro
  • Frequenza cedola

Criticità

  • Bassa emissione (poca liquidità in circolazione)
  • Massimale (Se aumentano i tassi di interesse inficia la rendita)
  • Durata decennale (Tempo troppo lungo per avere un minimo di certezze sui rendimenti)

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • I titoli auriferi più interessanti e le previsioni sul prezzo dell'oro

    Per il 2019 le valutazioni degli analisti sull'andamento del prezzo del metallo giallo non sono per niente concordi, ma esistono aziende sul mercato destinate certamente ad ottimi risultati operativi e su cui può essere conveniente investire.

  • Come funzionano i Btp Italia e quali sono i vantaggi

    Si tratta del primo Titolo di Stato online indicizzato all'inflazione italiana, con rendimento minimo garantito. Pensato per accattivarsi la simpatia soprattutto del piccolo risparmiatore, ma non manca anche l'interesse degli investitori istituzionali.

  • Monete da investimento - Le migliori e come funzionano

    Tra le migliori monete sul mercato troviamo certamente la Filarmonica di Vienna, l'American Eagle, il Britannia ed anche il Marengo italiano, ma non solo. Come funziona il discorso e cosa è necessario conoscere per fare un buon investimento.

  • La prima obbligazione dell'Arabia Saudita

    Un deficit pubblico che comincia ad essere preoccupante spinge la monarchia del Golfo alla prima emissione sul mercato internazionale. Naturalmente, è alta l'attenzione degli investitori e degli analisti finanziari.

Altre sezioni