Un interessante decennale di Mediobanca

Conveniente, ma attenzione

Presi dalle tante questioni attorno a cui si è avvitato il nostro paese, primo fra tutti il caos politico e le tante problematiche economiche di milioni di italiani, è un po' di tempo che non parliamo di obbligazioni. Oggi torniamo a farlo con prodotto piuttosto allettante ma, come vedremo, non privo di qualche rischio.

CARATTERE 5,75% 2013/2023 subordinato Lower Tier 2

Si chiama proprio così, ed in effetti di carattere ne ha da vendere, visto l'ottimo 5,75% fisso lordo pagato annualmente, e con un bel taglio minimo da 1.000 euro che lo rende perfetto per il piccolo risparmiatore alla ricerca di qualcosa che gli permetta di incrementare, in modo sensibile, il gruzzoletto di base. Certo, la clausola di subordinazione, tra l'altro Tier 2, dei rischi li presenta eccome, ma naturalmente, come sempre accade in finanza, in cambio si ottiene un rendimento piuttosto interessante. Consigliamo ai nostri lettori meno esperti in materia la nostra guida alle obbligazioni subordinate, dove spieghiamo come funzionano questi titoli finanziari e quali sono le caratteristiche più importanti da considerare, soprattutto dal punto di vista del piccolo risparmiatore.

10 anni ben pagati

Non è facile trovare sul mercato un offerta con caratteristiche simili, quindi un'occhiatina va data. Del resto basta fare due calcolini e la voglia di acquistarlo non può che fare capolino.
Certo, non è tutto oro quello che luccica! Quest'obbligazione Mediobanca è soggetta ad una clausola di subordinazione che ci espone e non poco. Del resto se l'interesse è bello corposo, ci sarà pure una ragione! Non è facile però pensare ad un istituto del genere che ci espone a pericoli reali di insolvenza. Certo, la cosa un fattore di rischio lo presenta, ma io non ne farei un dramma. Naturalmente non ci scommetterei tutti i miei averi!
Insomma, teoricamente si, il pericolo ci può essere, ancora di più in un periodo come questo, ma a detta di chi scrive parliamo di una cosa più psicologica che altro.

Caratteristiche principali di Mediobanca Carattere

Comunque, preso atto dell'ottimo rendimento e fatta qualche doverosa osservazione sulla clausola di subordinazione, vediamo una tabella riassuntiva delle caratteristiche più importanti di questa obbligazione, così ci facciamo un'idea più precisa della situazione.

CARATTERE 5,75% 2013/2023 subordinato Lower Tier 2
ISINIT0004917842
EmittenteMediobanca
Rating emittenteBBB+
Data Scadenza18/04/2023
ValutaEuro
Taglio minimo1.000
Tipo cedolaAnnuale, fissa, 5,75% lordo
TipoSubordinata Lower Tier 2
Prima emissione300.000.000
Prezzo di collocamento100
Modalità di rimborsoIntero importo alla data di scadenza al 100% del valore nominale
MercatoMot

Un affare

Va bene che la clausola di subordinazione qualche attenzione ce la deve far scattare, ma questo bond è un affare, siamo sinceri. Uno può anche argomentare sul perchè di un'offerta così generosa, ci può stare, intanto però io su questo prodotto un pensierino lo farei perchè l'interesse pagato l'acquolina in bocca la fa venire eccome. Per quanto riguarda il rischio. Mah, opinione personale, è solo sulla carta. Si sa che questo genere di soluzioni spaventa un po' il piccolo risparmiatore e quindi si cerca di attirarlo con un rendimento generoso. Approfittiamone.

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • Cosa fare con i titoli bancari - Vendere o comprare

    Il momento difficile del settore potrebbe spingere molti, soprattutto i piccoli risparmiatori, a vendere in tutta fretta per limitare gli eventuali danni. Ma non è una buona idea, tranne se si agisce con intelligenza e al momento giusto.

  • Le CACs, le clausole di azione collettiva sul debito pubblico

    I Titoli emessi dallo Stato italiano sono caratterizzati, in parte, dall'applicazione delle cosiddette CACs, le clausole di azione collettiva. Vediamo in che cosa consistono e le tante cose che cambiano per le garanzie dell'investitore.

  • Mediobanca Mb23 a tasso variabile e Spread aggiuntivo

    Luci e ombre per questo bond decennale. Non mancano gli aspetti positivi, a partire dall'interesse minimo garantito più uno spread aggiuntivo, ma alcune caratteristiche, come la scadenza a 10 anni, sono piuttosto rischiose.

  • Banca IMI in dollari ed euro

    Diamo un'occhiata alle due nuove obbligazioni emesse proprio in questi giorni. Presentano in comune la scadenza, a 7 anni, ma una è in dollari statunitensi, l'altra in euro. Confrontiamole.

Altre sezioni