Compass - Tante offerte a disposizione, ma interessi importanti

Tante soluzioni diverse

Vediamo quali sono le soluzioni Compass, del gruppo Mediobanca, per un prestito personale. Le offerte disponibili, va detto, sono tante e differenziate, a seconda delle esigenze di ognuno. Tutti i finanziamenti sono suddivisi in 4 macrocategorie:

  • Prestiti personali
  • Cessione del quinto
  • Prestito finalizzato
  • Mini Credito

Caratteristiche comuni

Prima di passare all'analisi di tutte le offerte in dettaglio, vediamo quali sono le caratteristiche comuni a tutte le soluzioni proposte da Compass per un finanziamento personale, vale a dire gli interessi richiesti, i requisiti e le garanzie necessarie per richiedere un prestito, i costi di gestione e le condizioni per il rimborso. Al termine di ogni sezione faremo le nostre considerazioni relativamente alla convenienza o meno delle offerte Compass, che il lettore avrà poi l'accortezza di valutare personalmente, a seconda delle sue possibilità e delle sue esigenze. Anche considerando il fatto che banche e finanziarie possono lanciare, in un momento piuttosto che in un altro, offerte particolari.
Bene, vediamo quali sono le caratteristiche comuni a tutti i prestiti personali Compass.

Chi può richiedere un finanziamento

Tutti i cittadini italiani e stranieri con un età compresa tra i 18 e i 70 anni, ovviamente residenti in Italia. Nel caso di cittadini stranieri è necessario che siano residenti sul territorio nazionale da almeno un anno e con il permesso di soggiorno.

Dove fare la richiesta

In tutte le filiali Compass sparse sul territorio nazionale oppure direttamente sul web con la soluzione "Prestito online", di cui parleremo a breve.

Requisiti, garanzie e documentazione

Vediamo quali sono i documenti e i requisiti necessari per richiedere un prestito personale Compass, insomma, cosa serve per ottenere il credito desiderato.

  • Documento d'identità
  • Codice fiscale
  • Si può presentare anche la carta regionale dei servizi o la tessera sanitaria.

  • Documento di reddito
  • I lavoratori dipendenti devono presentare l'ultima busta paga, gli autonomi il modello unico, i pensionati il cedolino della pensione o le ricevute dei pagamenti INPS. Come vediamo, non è presente, almeno a prima vista, la possibilità di ottenere un prestito Compass senza busta paga. Rimane sempre il limbo, solo così possiamo chiamarlo, dei tanti italiani "assunti" con contratti a progetto o a tempo determinato. Per quanto riguarda il finanziamento online sicuramente è necessaria la busta paga, ma forse recandosi in sede è possibile cercare di ottenere un prestito con un contratto a progetto o a tempo determinato, ma questa è la nostra semplice opinione. Tutto è da verificare.

Rimborso

Tutti i finanziamenti Compass prevedono un tasso di interesse fisso con le rate che si possono pagare con due modalità: addebito diretto sul conto corrente oppure mediante bollettini. In quest'ultimo caso i pagamenti possono essere effettuati in tutti i punti vendita SisalPay, vale a dire bar, tabacchi ed edicole, in uno dei 50.000 punti vendita Lis Paga (ricevitorie del Lotto, tabacchierie, bar, ristoranti, cartolerie, supermercati ed altre attività commerciali convenzionate), presso i Punti Autorizzati QuiPay o i supermercati della grande distribuzione organizzata, presso tutti gli uffici postali.

Assicurazione

Ad ogni finanziamento è possibile associare un'assicurazione facoltativa. Compass offre diverse opportunità al riguardo, con la possibilità di scegliere la soluzione più idonea alle proprie esigenze. Una copertura assicurativa mette al riparo dall'eventualità di un licenziamento oppure da eventi traumatici che possono interessare i lavoratori, come può essere un grave infortunio o anche cose più gravi che non vogliamo nemmeno nominare.

Spese accessorie

I prestiti personali Compass prevedono una serie di spese accessorie non indifferenti. Si comincia con 135 euro di spese di istruttoria, 1 euro per l'incasso di ogni rata, 22,84 euro per gli oneri fiscali applicati al contratto, 0,56 euro per le comunicazioni al cliente (niente per le comunicazioni on line).

Tempistica e modalità di erogazione

Una volta ottenuto il responso positivo alla concessione del finanziamento si potrà ricevere il credito richiesto immediatamente, sia con bonifico bancario che con assegno.

Simulazione di un prestito

Vediamo adesso alcuni esempi per capire meglio quali sono i costi di un finanziamento Compass. Gli esempi sono realizzati usando il simulatore presente sul sito, che permette di farsi un'idea delle caratteristiche generali di un prestito inserendo il credito che si vuol chiedere e restituendo il calcolo del valore e del numero delle rate da sostenere per la restituzione del capitale ottenuto e gli interessi applicati. Il simulatore, è bene chiarirlo, permette di simulare un finanziamento fino ad un massimo di 10.000 euro, vale a dire il capitale massimo che si può richiedere con il prestito online.

FinanziamentoRataDurataTANTAEGCosto
5.000108,11609,9011,891.486
7.500161,37609,9011,502.182
10.000215,16609,9011,412.909

La nostra opinione

L'interesse richiesto, il TAEG superiore all'11% in tutte e tre le simulazioni presenti nella tabella, è abbastanza oneroso, anche considerando la durata di 5 anni per il rimborso. Insomma, Compass non ti regala niente.
Adesso possiamo dare un'occhiata a tutte le offerte disponibili e alle loro caratteristiche principali.

Prestiti personali

Le soluzioni presenti, anche se con delle varianti, come vedremo, permettono di ottenere un finanziamento da 5.000 a 30.000 euro e una durata che va da un minimo di 24 ad un massimo di 84 mesi, con la possibilità di adattare il numero e il valore delle rate, vale a dire la durata del rimborso, a seconda delle proprie possibilità. Sono presenti anche delle opzioni per il salto della rata, che vedremo nel corso dell'articolo. L'interesse massimo richiesto è del 15,15% per quanto riguarda il TAN e un notevole, bisogna dire, 20,58% di TAEG. Tutte le condizioni che abbiamo elencato riguardano i nuovi clienti.
Bene, vediamo tutte le soluzioni presenti, partendo dall'offerta interemente gestibile on line.

Tutto online

Il prestito personale online di Compass permette di ottenere un credito fino a 10.000 euro, a differenza delle altre offerte disponibili. Quando si accede alla pagina web specifica del prodotto è presente un pulsante per la richiesta del finanziamento. Bisogna dire però che l'affermazione "tutto online" non è del tutto veritiera. Terminate le operazioni sul web per la richiesta del prestito, infatti, vanno spediti a Compass i documenti necessari, firmati, per completare le operazioni. Nella sostanza, a differenza di quanto cominciano a fare altre aziende, non è possibilie fare la richiesta del finanziamento online con la firma digitale, evitando quindi l'operazione di spedizione dei documenti necessari. Compass mette a disposizione un servizio di firma digitale, chiamato "Compass Key", ma è un servizio proprietario dell'azienda, non la firma digitale vera e propria.

Documentazione necessaria e requisiti

Durante la fase di richiesta del prestito è necessario avere a portata di mano alcuni documenti necessari per completare le operazioni richieste.

  • Documento di riconoscimento in corso di validità.
  • Codice fiscale.
  • IBAN di un conto corrente (viene specificato che non può essere di una banca solo on line).
  • Documento attestante il reddito.
  • Un'utenza domestica o il certificato di residenza.

Esempio

Vediamo l'esempio presente sul sito di Compass del prestito online, con gli interessi e il numero delle rate, che simula la richiesta massima possibile, vale a dire un finanziamento di 10.000 euro.

FinanziamentoRataDurataTANTAEGCosto
10.000215,16609,9011,412.909

Opininione

Non servono chissà quali calcoli per affermare che il prestito online Compass proprio conveniente non si può definire. Il TAEG richiesto per un credito di 10.000 euro da restituire in 60 mesi, un notevole interesse dell'11,41%, è proprio una bella batosta. Sinceramente, sul mercato sono disponibili soluzioni più vantaggiose.

Easy

Fondamentalmente, la versione base di questo prestito personale Compass, chiamata appunto "Easy", può essere declinata in 4 diverse varianti, a seconda del grado di flessibilità che si desidera nella restituzione del finanziamento. Parliamo della gestione delle rate. Vediamo come funziona il discorso.

  • Classic
  • La prima versione di Easy non presenta nessuna opzione di flessibilità.

  • Change
  • In questo caso si può aggiungere l'opzione "Cambio rata", grazie alla quale è possibile ridurre il valore del rimborso mensile fino a 5 volte in totale, prolungando, naturalmente, la durata del prestito. Il tutto senza costi aggiuntivi.

  • Jump
  • Questa formula prevede l'opzione "Salto Rata", che permette di saltare la rata, per 5 volte, e di spostarla alla fine del finanziamento. Anche in questo caso non ci sono spese aggiuntive da sostenere.

  • Flex
  • Nella sostanza questa versione di Easy mette assieme Change e Jump. Diventa quindi possibile saltare 5 rate, pagandole alla fine, e variare l'importo dovuto mensilmente per 5 volte, ovviamente senza costi.

TotalFlex

Come spiega il nome, TotalFlex è il prestito personale Compass più flessibile a disposizione. Oltre alle 2 opzioni di cui abbiamo parlato precedentemente, vale a dire Cambio Rata e Salto Rata, è disponibile anche l'estinzione anticipata gratuita del finanziamento. Viene anche promessa, ma la stessa cosa vale per le altre formule, una non meglio precisata consulenza professionale, soluzioni personalizzate sulle esigenze del cliente e risposte veloci.

Cifra Tonda

Il prestito personale Compass "Cifra Tonda" prevede una rata comprensiva di tutte le spese e che rimane costante tutti i mesi. In questo caso il finanziamento massimo erogabile è di 20.000 euro.

Unica

Anche Compass, come un po' tutte le finanziarie, mette a disposizione una soluzione per accorpare tutti i finanziamenti in corso in un'unica rata mensile.

Prestito finalizzato

Questa soluzione da l'opportunità di acquistare prodotti e servizi a rate in più di 35.000 esercizi convenzionati con Compass. Vediamo la lista delle categorie di prodotti e servizi a cui si può accedere con il prestito finalizzato Compass, e quindi di pagare i propri acquisti a rate.

  • Grande distribuzione organizzata
  • Auto
  • Per quanto riguarda la richiesta di un finanziamento per l'acquisto di un'automobile, nuova o usata, sul sito di Compass è presente una pagina dedicata interamente all'operazione. Leggendola, però, si capisce che non esiste una soluzione dedicata alla concessione di un prestito per l'acquisto di un'automobile, ma l'iter, i requisiti e le garanzie necessarie, gli interessi dovuti e le spese aggiuntive, sono praticamente le stesse di tutte le altre offerte mostrate precedentemente per un prestito personale. Non a caso, per valutare il costo dell'operazione, Compass consiglia di utilizzare il simulatore di cui abbiamo parlato precedentemente. Quindi tutte le soluzioni proposte, finalizzate e non, presentano in effetti le stesse condizioni.

  • Moto e ciclomotori
  • Elettronica di consumo
  • Cellulari
  • Mobili e arredamento
  • Viaggi
  • Cure mediche
  • Polizze assicurative

Mini Credito

In effetti in questo caso non si parla di un vero e proprio finanziamento, ma di una linea di credito, un piccolo prestito personale, fino 1.500 euro, rimborsabile ogni mese con piccole rate da 50 o da 100 euro, sempre e solo relativamente alla quota capitale del credito utilizzato. Praticamente parliamo di un piccolo fido, ma, va detto, con interessi veramente alti. si parla di un TAN fisso del 16% e di un TAEG massimo del 23,30%. Certo, trattandosi di piccole cifre, l'interesse pagato potrebbe risultare ininfluente per chi ha bisogno di un mini credito per delle spese improvvise, per esempio, ma il costo c'è eccome.

Un piccolo esempio

Sul sito di Compass è presente una simulazione per un mini fido di 500 euro, parliamo del capitale realmente utilizzato. Per un rimborso in 12 mesi, mediante rate di 50 euro l'una, la spesa totale del finanziamento raggiunge i 577,14 euro. Non poco. Insomma, se cercate la convenienza meglio guardarsi attorno.

Cessione del Quinto

Dopo aver visto tutte le offerte per un prestito personale passiamo ad esaminare le soluzioni Compass per un finanziamento con la formula della cessione del quinto, quindi le offerte per pensionati e dipendenti, pubblici e privati.

Caratteristiche generali

Vediamo subito le condizioni generali, i requisiti necessari e le caratteristiche principali del prestito con la cessione del quinto.

  • Garanzie
  • Naturalmente, trattandosi di un finanziamento con prelievo alla fonte sulla pensione o sullo stipendio non è richiesta nessuna garanzia.

  • Durata del finanziamento
  • Il periodo di rimborso può arrivare fino a 10 anni, con rate equivalenti ad 1/5 dello stipendio o della pensione.

  • Spese
  • Compass dichiara che non ci sono spese di intermediazione.

  • Tempistica
  • In genere questo tipo di finanziamenti ha dei tempi di erogazione piuttosto veloci.

Pensionati

I tassi di interesse sono agevolati dalla convenzione INPS, ex INPDAP ed ex ENPALS. Si può richiedere il prestito, da piccole somme ad un massimo di 75.000 euro, anche oltre i 70 anni, fino ad un massimo di 85 anni, ed anche in presenza di altri finanziamenti in corso. Il valore della pensione deve superare i 501,89 euro al netto della quota cedibile. I 3 documenti necessari per fare la domanda sono un documento di identità valido, il codice fiscale e il cedolino della pensione.

Dipendenti Pubblici, statali e privati

Le condizioni sono simili alla soluzione precedente, con la differenza che l'età massima per richiedere il finanziamento è in questo caso di 63 anni, minima 18. Bisogna essere residenti in Italia ed essere in possesso di un contratto a tempo indeterminato. Per la richiesta bisogna portare con sé, oltre ad un documento di identità valido e al codice fiscale, anche l'ultima busta paga e la Certificazione Unica (ex CUD). In questo caso, se si ha bisogno di un importo maggiore di quello a disposizione, si può affiancare alla cessione del quinto anche la Delegazione di pagamento, quindi cedere i 2/5 dello stipendio. Naturalmente, il rimborso avviene mediante addebito diretto in busta paga.

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • Conafi Prestitò anche per protestati e cattivi pagatori

    Azienda specializzata in prestiti con cessione del quinto, quindi per lavoratori dipendenti, pubblici, statali e privati, o pensionati ex-Inpdap, Inps, ex-Ipost, ex-Enpals ed Enasarco. Polizza vita e impiego obbligatoria.

  • Mutuo non pagato : conseguenze e pignoramento beni

    Con il Decreto Mutui del 2017 sono state introdotte delle novità importanti per chi non riesce più a pagare il muto per l'acquisto della casa. Le novità sono significative, vediamo cosa succede se non si è in regola con il saldo delle rate.

  • Santander - Il prestito online è piuttosto conveniente

    Uno dei più importanti gruppi bancari al mondo a cui si sono affidati, fino ad ora, circa 4 milioni e mezzo di connazionali. Nel nostro paese è presente con circa 60 filiali e 21.000 negozi convenzionati.

  • UBI Banca - Fino a 75.000 euro di capitale erogato

    Buona la diversificazione delle condizioni, così da scegliere quella più idonea alle proprie esigenze. Certo, gli interessi richiesti non sono tra i più bassi e sono presenti, inoltre, alcune spese accessorie significative.

Altre sezioni