IWBank - Il prestito solo online

Esiste solo su Internet

Partiamo innanzitutto dal profilo aziendale, così sappiamo con chi abbiamo a che fare. IWBank fa parte del gruppo UBI, che sta per Unione Banche Italiane. Parliamo del quarto gruppo bancario del nostro paese, quindi da questo punto di vista siamo più che garantiti.
Nello specifico l'azienda è specializzata nell'erogazione di servizi bancari e finanziari online, compito che svolge dal 1999 sempre con la caratteristica di essere presente solo sulla rete e non sul territorio con delle filiali, come avviene nel caso dei normali istituti bancari. Tutto questo, almeno sulla carta, dovrebbe portare ad un abbattimento dei costi, vedremo se sarà proprio così, almeno nel contesto di cui ci andremo ad occupare, vale a dire quello del settore creditizio.
Bene, dopo questa breve analisi generale andiamo ad analizzare nel dettaglio quello che veramente ci interessa.

In associazione con Findomestic

Per quanto riguarda la concessione di un prestito personale IWBank ha stretto un accordo con Findomestic e propone un prodotto molto conveniente considerando i tempi, piuttosto difficili per chi è alla ricerca di credito.

Piuttosto conveniente

Allo stato attuale, ovviamente vi invitiamo a controllare sul sito se le condizioni sono ancora quelle elencate nella nostra recensione, il finanziamento disponibile prevede tasso fisso e un ottimo TAN del 7,90%, che diventa un TAEG dell'8,19%. Lo ripetiamo, di questi tempi ci sembra un affare, decisamente più conveniente della media delle proposte che ci sono in giro.
L'importo massimo erogato dal prestito online IWBank è di 30.000 euro, con un taglio minimo di 2.500 euro.

Nessun costo accessorio

Nessuna spesa per imposte di bollo, istruttoria, e nemmeno per l'incasso delle rate e per le eventuali comunicazioni della banca. E' presente però il costo per l'estinzione anticipata del finanziamento, che va dallo 0,50% all'1%, a seconda della cifra estinta.

Si fa tutto online

Non essendoci filiali tutto l'iter necessario a completare l'operazione di richiesta del prestito si svolge online, a partire dal calcolo del preventivo. Una volta ottenuto un responso positivo si passa alla documentazione, cioè al contratto, anche questo in rete, dopo l'invio da parte del cliente dei documenti necessari, vale a dire che dimostrano di essere in possesso di un "reddito continuativo". Naturalmente, per chi è alla ricerca di un prestito che si possa ottenere senza busta paga, ma è in possesso di un contratto a tempo determinato o a progetto, l'unico modo per capire se la cosa è possibilie è di fare una prova. Ovviamente bisognerà fare attenzione, in questo caso, a chiedere un prestito per una cifra comunque coerente al reddito di cui si dispone con una certa continuità, oppure è facile che la richiesta venga rifiutata. Una volta completati questi passi si potrà seguire l'andamento della propria pratica in un'area apposita messa a disposizione sul sito.

La polizza assicurativa non è obbligatoria

Se si vuole si può stipulare una polizza che salvaguarda da eventi che possono portare all'impossibilità di restituire il finanziamento ottenuto.

Esempio

Sul sito è presente l'esempio di un prestito di 13.000 euro che vi riportiamo per completezza di informazione.

  • Credito erogato
  • Nell'esempio in oggetto parliamo di 13.000 euro.

  • Rate
  • Il piano di rimborso prevede 84 rate di 202 euro l'una.

  • Costo totale del finanziamento
  • In tutto il cliente pagherà 16.968 euro.

Opinione generale

Non male. Allo stato attuale il prestito online di IWBank è sicuramente una delle formule migliori e più vantaggiose presenti sul mercato. Certo, la cifra massima erogata non è altissima, ma è comunque sufficiente a far fronte alla maggior parte delle spese, chiamiamole pure correnti, di cui ci può essere necessità, come per esempio l'acquisto di un'automobile nuova, un viaggio o qualunque altra spesa del genere.
Nell'insieme quindi il nostro giudizio sul prestito personale IWBank è più che positivo.

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • Ipotecare la casa per avere un vitalizio - Come funziona la nuova legge

    Già presente nel mondo anglosassone la formula del prestito ipotecario vitalizio da la possibilità di ricevere risorse aggiuntive, senza perdere la proprietà dell'abitazione, e lascia i figli liberi di decidere cosa fare al momento della successione.

  • Cosa succede al garante di un mutuo non pagato

    Il fideiussore, colui che ha garantito con la sua firma il prestito verso un debitore definito principale, è tenuto a rimborsare il creditore nel momento in cui un finanziamento non venga in parte o completamente restituito.

  • Agos Ducato - Fino a 30.000 euro e TAEG discreto

    Le proposte sono tante e differenziate, ma nella sostanza corrispondono sempre allo stesso tipo di finanziamento. Il capitale massimo erogabile non si pone certo ai vertici del settore e gli interessi richiesti sono in linea con il mercato.

  • Findomestic - Il finanziamento online con firma digitale

    Si fa tutto sul sito, anche con l'ausilio di un ottimo simulatore per valutare il costo e il numero delle rate. Bisogna dire che i tassi di interesse sono molto convenienti e non ci sono spese accessorie. Buona la flessibilità nel rimborso.

Altre sezioni