Fondi specializzati di investimento nel settore alimentare

Le vie d'uscita

Lo sappiamo tutti, uno dei settori dove l'essere umano mostra una notevole capacità di ingegno è quello della finanza. Se poi vogliamo allargare il discorso a tutto quello che "veramente" possiamo considerare investimento, allora ci avventuriamo in un campo, quello della speculazione pura, dove ingegno, spregiudicatezza e conoscenza del mondo viaggiano di pari passo.
Lungi da noi l'idea di trarre considerazioni etiche sull'argomento in questione, non è né il nostro ruolo né il luogo giusto, ma di questi tempi, con le principali piazze finanziarie che qualche problema di stabilità lo mostrano, i "nostri" si attrezzano e se ne inventano di tutti i tipi. Ma non parliamo solo di novità, perchè in effetti la speculazione è un'attività di vecchia data e con una sua storia ben precisa e dettagliata.

Non esiste più il porto sicuro

Prima di passare ad analizzare il mercato dei fondi specializzati nel settore alimentare, con quelli che a nostro parere sono i più interessanti, dobbiamo fare una considerazione ormai necessaria. Un tempo tenere i soldi fermi sul conto corrente, oppure investiti in titoli del debito pubblico italiano, rappresentava un modo sicuro per tenere il nostro capitale al riparo da brutte sorprese, ma ora non è più così, quindi investirli e non immobilizzarli è diventato di riflesso meno rischioso. Parliamo per esempio del famigerato bail-in bancario, una normativa comunitaria che coinvolge tutti i creditori nel salvataggio di una banca in dissesto finanziario. Per quanto esista una procedura che prevede un intervento gerarchico, prima azionisti ed obbligazionisti, anche chi possiede un semplice conto corrente può essere coinvolto, come abbiamo spiegato nell'articolo linkato. Va precisato che la normativa prevede un coinvolgimento del correntista solo oltre la sogli dei 100.000 euro, ma il rischio di vedersi riconvertire forzatamente i propri soldi in azioni della banca in oggetto oppure del tutto decurtati, addirittura, esiste. Per quanto riguarda invece i Titoli di Stato, la Comunità Europea ha introdotto le clausole Cac, che danno la possibilità al Tesoro di ricontrattare in modo arbitrario pagamento degli interessi e restituzione del capitale. Va detto che difficilmente verranno applicate in Italia queste misure, mirate per lo più a tranquillizzare i mercati ed evitare crisi sistemiche nel settore bancario ed esplosioni delle Spread nei confronti di paesi particolarmente indebitati come il nostro, ma il pericolo esiste. Insomma, tenere i soldi bloccati in banca o capitalizzati in titoli del debito pubblico non è più sicuro come un tempo, meglio pensare ad un investimento ed il settore alimentare offre molte opportunità.

Siccità e carestia sono un affare

E già, la continua crescita demografica ed economica del mondo che fino a qualche tempo fa chiamavamo sottosviluppato, assieme a condizioni climatiche sfavorevoli, problematiche politiche e guerre varie, porta ad una continua crescita della domanda di prodotti alimentari ed il contesto, come ormai sappiamo bene, è in assoluto uno dei più attenzionati da fondi di investimento specializzati, di cui vedremo una lista nel corso dell'articolo, oltre che da società di gestione in genere, con effetti non sempre piacevoli, come più volte denunciato da chi vede in questa caratteristica una delle ragioni del continuo aumento dei prezzi.

La siccità è un problema sempre più importante.

E i profitti arrivano

A dimostrazione di come l'investimento nei prodotti alimentari sia proprio un buon affare c'è per esempio l'8% fatto registrare, dall'inizio dell'anno ad oggi, del Baring Global Agriculture Fund, un fondo gestito da Baring Asset Management.
Proprio da questa società di gestione arrivano considerazioni su quanto sia profiqua l'attività in questione, grazie ad una continua crescita del consumo di carne e pesce, dovuta in buona parte all'incremento della popolazione mondiale.

La filiera si presta

Naturalmente quì parliamo di una filiera straordinaria: più richiesta di carne e pesce significa più derrate alimentari, che a loro volta comportano più terreni coltivati, quindi profitti per le aziende che producono quello che serve per coltivare, vale a dire macchinari agricoli, fertilizzanti, tecnologie per l'ottimizzazione dei raccolti, fornitura d'acqua, energia rinnovabile e, ovviamente, tutte le aziende impegnate nella trasformazione di materie prime in prodotti finiti.

L'industria delle macchine agricole è in grande crescita.

Ma non solo. I raccolti vanno protetti dalle carestie, con strutture fisiche certo, ma anche con una polizza assicurativa, e non a caso proprio il mercato assicurativo è tra quelli che maggiormente stanno beneficiando del boom del settore alimentare. E' proprio quì che numerosi fondi di investimento stanno puntando per realizzare profitti, sembra anche con buoni risultati.

Fondi azionari settore agricoltura

Non sorprende quindi l'interesse di chi di dovere, con tanto di fondi specializzati proprio nel settore agricolo. Tra i principali troviamo, per esempio, la solita Deutsche Bank, Allianz, Julius Baer, BlackRock e tanti altri. Naturalmente cresce anche l'offerta di ETF, soprattutto nel piccolo risparmio, grazie alle caratteristiche di questi strumenti finanziari che li rendono molto simili alle normali azioni di borsa, ma ne parleremo in altra sede.

Categoria Morningstar

Vediamo alcuni tra i fondi specializzati, nel settore dell'agricoltura, più interessanti sul mercato. Naturalmente il lettore capirà che la cosa vale al momento della stesura di questo articolo. Noi cerchiamo sempre di aggiornare gli articoli gia presenti su soldi e finanza online, ma certo la cosa non è possibile in tempo reale. Aggiungiamo anche alcune considerazioni sui costi di gestione, che abbiamo analizzato in un precedente articolo sui fondi comuni di investimento. Attenzione, perchè possono mangiare gran parte dell'utile generato. Come abbiamo spiegato nell'articolo in questione, ci sono gli strumenti per investire in proprio, ma prevedono impegno e conoscenza del settore.

  • Amundi Funds Equity Global Agricolture Classe Su (ISIN: LU0347595372)
  • Con un portafoglio concentrato per più della metà del valore sul continente americano, prevede un investimento minimo iniziale di 100,00 euro, una commissione di sottoscrizione del 3,00% ed una di gestione del 2,10%. Preferisce una strategia sul lungo periodo caratterizzata dall'investimento di due terzi del portafoglio in azioni di numerose aziende del settore agricolo (fertilizzanti, sistemi di irrigazione, attrezzature agricole, frutta, cereali, verdura, zootecnia, trasporto, stoccaggio, commercio di prodotti agricoli). Lo storico dei rendimenti dal 2013 ad oggi, dopo un forte calo nel 2015, è veremente molto interessante.

    Quotazione ISIN LU0347595372
  • Allianz Global Agricultural Trends AT EUR (ISIN: LU0342688941)
  • Questo fondo comune di investimenti, in euro, presenta un grado di rischio 7 ed è di classe AT, come si evince chiaramente dal nome. Nel corso del 2016 ha toccato il vertice in luglio, mentre a dicembre ha conosciuto un forte calo. Successivamente ha goduto di una forte ripresa. Nel grafico che vi mostriamo di seguito l'andamento del fondo è in blu, mentre in rosso viene mostrato l'andamento della Categoria FIDA.

    Andamento ISIN LU0342688941
  • RobecoSAM Sustainable Agribusiness Equities D EUR (ISIN: LU0374106754)
  • Anche in questo caso circa la metà del portafoglio viene investito in America. L'andamento della quotazione è molto simile al fondo Amundi visto in precedenza.

    Quotazione ISIN LU0374106754
  • Pictet Agriculture Classe R Eur (ISIN: LU0366534773)
  • L'interesse di questo fondo verte principalmente sulle società che operano nel comparto delle attrezzature agricole (imballaggio, fornitura e fabbricazione). Ancora una volta il mercato di riferimento è quello americano, corrispondente a circa il 55% del portafoglio di investimenti.

    Andamento della quotazione ISIN LU0366534773
  • Deutsche Invest Global Agribusiness NC (ISIN: LU0273147594)
  • Il 70% del portafoglio risulta investito in azioni, certificati azionari e obbligazioni (anche convertibili e cum warrant). Si concentra soprattutto su società strettamente operanti nel settore alimentare, dalla coltivazione alla vendita di prodotti agricoli, ma anche nel comparto macchinari di lavorazione, allevamenti di bestiame, vino, carni e supermercati.

    La quotazione del fondo Deutsche Invest Global Agribusiness NC LU0273147594

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • Come funzionano i project bond

    Queste particolari obbligazioni possono essere emesse per reperire le risorse, ingenti, necessarie alla realizzazione di infrastrutture nei settori strategici, ma anche per la realizzazione di servizi di pubblica utilità.

  • Le CACs, le clausole di azione collettiva sul debito pubblico

    I Titoli emessi dallo Stato italiano sono caratterizzati, in parte, dall'applicazione delle cosiddette CACs, le clausole di azione collettiva. Vediamo in che cosa consistono e le tante cose che cambiano per le garanzie dell'investitore.

  • Bond sovrani che pagano interessi altissimi - Come funzionano

    Fino ad ora rivolti a player istituzionali, o se vogliamo ad una mentalità di tipo anglosassone, adesso anche da noi si fanno spazio tra i piccoli risparmiatori prodotti finanziari ad alto rischio e rendimenti molto elevati.

  • L'interessante Lloyds TSB Bank Subordinated TF+TV

    Diamo un'occhiata ad una obbligazione piuttosto allettante in quanto a rendimento. Il titolo in questione offre un tasso di interesse fisso più uno variabile e l'emittente da buone garanzie.

Altre sezioni