Una pensione integrativa molto flessibile da Generali

Il problema dei giovani

L'argomento, piuttosto spinoso come è ovvio, è uno di quelli di cui maggiormente si sente parlare, e non solo in Italia va detto, visto che il discorso è comune in tutto il mondo occidentale. Nonostante si parli quasi sempre dell'età necessaria a raggiungere l'agognato traguardo, e degli anni di contributi necessari, il vero problema però è in effetti un altro: quanto varrà la pensione.
La ragione per cui se ne parla poco, soprattutto nel nostro paese, è che noi siamo sempre presi e compresi dai problemi del giorno dopo, ma in quanto a programmazione siamo un po' scarsini, a partire dalla nostra favolosa classe dirigente, per cui il problema del valore della pensione sembra non esistere per una semplice ragione: riguarda soprattutto i giovani.

All'estero è cosa comune

Non è così all'estero invece, dove l'integrazione dell'assegno previdenziale è una realtà comune e molto diffusa. Certo, non nascondiamoci dietro a un dito, la minore tendenza ad impegnare una parte del proprio stipendio per il futuro è dovuta in gran parte al bassissimo potere di spesa disponibile allo stato attuale, a partire dai giovani. E parliamo di chi uno stipendio ce l'ha! Comunque l'esigenza di fare qualcosa, altrimenti si rischia veramente il tracollo del reddito disponibile, esiste, che piaccia o meno, quindi vediamo una delle soluzioni possibili al problema. Prima di procedere ricordiamo che esiste anche la soluzione polizza vita, assimilabile per molti versi ad un prodotto di previdenza complementare, soprattutto nel caso di alcune formule ampiamente utilizzate, come abbiamo spiegato nell'articolo linkato. Tra l'altro le assicurazioni sulla vita, anche quando generano una rendita vitalizia, godono della detrazione del 19% del premio pagato, con dei limiti naturalmente.

Pensionline

Parliamo ancora di Generali, come abbiamo già fatto con Valore Pensione, un interessante prodotto che mette a disposizione due strumenti finanziari, anche mixati tra loro, a seconda del fattore di rischio che si è disposti ad accettare. Questa volta, invece, ci occupiamo della linea GenertelLife, una linea di prodotti finanziari con varie finalità. Ci occupiamo oggi della soluzione chiamata Pensionline.
La caratteristica fondamentale di Pensionline è la flessibilità, sia nel versamento mensile che nella decisione su come verranno investiti i propri risparmi. Inoltre non è prevista nessuna spesa di sorta, ma ne parleremo, e si gestisce completamente anche online o al telefono.
Bene, diamo un'occhiata alle caratteristiche principali di Pensionline.

  • Gestione del versamento mensile
  • Si può decidere con estrema flessibilità la quota mensile da impegnare, addirittura anche un singolo versamento di 50 euro. Considerando i tempi, una possibilità niente male, che offre l'opportunità di spendere qualcosa per il futuro, si parla anche di piccole cifre, ma sulla base delle esigenze personali e non con una quota fissa che potrebbe diventare troppo pesante da sostenere nel tempo o in presenza di un'emergenza o di un problema qualsiasi.

  • Check up online
  • Un ottimo strumento messo a disposizione sul sito permette di calcolare il valore della pensione in base allo stile di vita che si conduce e quindi quanto impegnarsi per mantenerlo inalterato. Preso con le molle può essere un buon aiuto per avere le idee chiare sul percorso da seguire per ottenere un risultato soddisfacente.

  • Completamente personalizzabile
  • Altra opportunità offerta è quella di decidere in prima persona come devono essere investiti i propri risparmi. Fondamentalmente si può decidere tra il fondo interno, la gestione separata o la soluzione chiamata "life cycle", in pratica una gestione dell'investimento, completamente automatica e gratuita, tarata sulla base dell'età.

  • A costo quasi zero
  • Non ci sono spese, nè di attivazione nè di gestione. C'è però un prelievo annuo dell'1% sul rendimento finanziario generato.

  • Deduzione dal reddito imponibile
  • Come tutte le pensioni integrative, permette di dedurre dal reddito imponibile i versamenti effettuati, con un massimo, come molti sapranno, di 5.164,57 euro.

  • Rendimenti ad oggi
  • Diamo un'occhiata ai rendimenti generati negli ultimi 5 anni, tenendo conto che i dati mostrati nella tabella che vi proponiamo sono al netto dell'1%, che come abbiamo detto viene trattenuto annualmente sul rendimento finanziario e al lordo degli adempimenti fiscali. Parliamo inoltre della gestione separata, una delle 3 opzioni possibili, che offre tra l'altro un basso profilo di rischio.

12 (mesi)24364860
3,87%4,72%4,62%4,66%4,56%

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • Generali Pay Per Use, l'assicurazione auto a km

    Alla continua ricerca di soluzioni per risparmiare qualcosa, vista la situazione generale, non sono pochi coloro che si rivolgono a formule di questo tipo. A certe condizioni i vantaggi possono essere anche importanti e significativi.

  • Le assicurazioni Genialloyd per auto, moto e altri veicoli

    Le polizze sono molto personalizzabili nei servizi aggiuntivi ed il configuratore online permette di ottenere velocemente un preventivo. Per la moto è prevista anche l'assicurazione temporanea, annuale, ma che può essere sospesa e prolungata.

  • RCA scaduta - Cosa succede, copertura e sanzioni

    Ormai si è fatta molto più difficile la vita per chi circola con l'assicurazione auto scaduta. Un sistema di telecamere distribuito in tutta Italia controlla la regolarità del mezzo incrociando il numero della targa con un database apposito.

  • L'immatricolazione in Romania e Bulgaria per risparmiare sull'RCA

    Le difficoltà economiche generali stanno spingendo tanti automobilisti, oggettivamente gravati da tutta una serie di costi insostenibili, ad affidarsi a soluzioni di ripiego per risparmiare, ma le conseguenze possono essere molto gravi.

Altre sezioni