Cos'è il modulo CID/CAI/BLU per i sinistri stradali

Qualche tempo fa abbiamo parlato del risarcimento diretto, che permette a chi è stato coinvolto in un incidente stradale di ottenere la liquidazione dei danni subiti direttamente dalla propria assicurazione, in modo da abbreviare i tempi. Per evitare di incorrere in problematiche è necessario compilare in tutte le sue parti il modulo CAI o BLU, ma chiamato da tutti CID, come prima della riforma del 2007, che ha introdotto proprio il risarcimento diretto, di cui abbiamo spiegato il funzionamento nell'artico linkato. Vediamo cos'è e come funziona il modulo CAI/CID, quali sono i dati da inserire in caso di incidente, a chi inviarlo, quali sono i tempi da rispettare, dove trovarlo e cosa succede se si denuncia un sinistro stradale senza CID. La corretta compilazione di questo documento è fondamentale per poter accedere all'istituto del risarcimento diretto ed evitare brutte sorprese. Come tutti i nostri lettori sapranno, le compagnie assicurative cercano sempre di appellarsi anche alle virgole, quindi è necessario fare tutto correttamente. Infine, il modulo per la constatazione amichevole in caso di incidente stradale rimane uguale anche nel 2019, quindi nessuna variazione per quest'anno.

Cos'è il modulo CID/CAI/BLU

Come abbiamo detto, la denominazione di questo modello per la constatazione amichevole in caso di incidente stradale segue la regola dell'abitudine, chiamiamola così, di chiamarlo modulo CID, come prima della riforma del 2007, quindi anche noi lo chiameremo in questo modo e non solo CAI (Constatazione Amichevole d'Incidente) o BLU.

Descrive il sinistro

Si tratta di un form, nella sostanza, che viene consegnato al momento della stipula del contratto di assicurazione, la benedetta RCA. Serve ad inserire tutti i dati dei veicoli e delle persone coinvolte in un incidente stradale, compresi disegni e descrizioni del sinistro. L'inserimento corretto e dettagliato di tutti i dati consente di ottenere più facilmente e velocemente il risarcimento dei danni subiti in caso di incidente stradale da parte dell'assicurazione e quindi è bene fare attenzione ad inserire tutto quello che è necessario per evitare contestazioni, sia da parte della compagnia assicurativa che della controparte. In caso di incidente, quindi, munitevi subito del modulo CID/CAI/BLU ed inserite tutti i dati necessari a descrivere dettagliatamente le caratteristiche del sinistro, senza tralasciare nulla, a partire ovviamente dalle responsabilità di ognuna della parti coinvolte (ne parleremo in dettaglio successivamente).

Documenti necessari e validità RCA

Prima di passare alla descrizione di come si compila correttamente il modulo CID, vediamo quali sono i documenti da cui dobbiamo prelevare i dati necessari alla compilazione e di cosa ci dobbiamo dotare in caso di incidente. Per chi viaggia senza assicurazione, ricordiamo che sono previste sanzioni e confisca del veicolo, oltre che problematiche veramente importanti nel momento in cui si sia coinvolti in un incidente con danni alle persone, come abbiamo spiegato nel nostro articolo sull'RCA scaduta. Uno dei documenti da allegare al modulo CID, ovviamente, è proprio il certificato che dimostra la validità della vostra RCA.

  • Certificati assicurativi dei veicoli coinvolti
  • Patenti dei conducenti
  • Libretti di circolazione
  • Modulo CID/CAI/BLU
  • Bene, una volta in possesso di questi documenti, possiamo passare alla compilazione del modulo per la constatazione amichevole, senza fretta, che poi si paga, ma al contrario inserendo tutti i dati necessari a stabilire danni e responsabilità.

Come si compila il modulo CID/CAI/BLU

Dopo aver visto cos'è il modulo CID, vediamo come bisogna compilarlo per evitare spiacevoli fraintendimenti con la controparte coinvolta nel sinistro ed anche brutte sorprese da parte della vostra assicurazione (o quella dell'altro veicolo). Più sarete precisi nell'inserimento dei dati e descrittivi della situazione, meno andrete incontro a contestazioni che vi potrebbero anche costare bei soldini. Inoltre, ma ne parleremo più avanti, allegate al modulo CID/CAI/BLU fotografie o altre informazioni utili.

Constatazione amichevole o denuncia di sinistro

Osservando la parte superiore del modulo CID/CAI/BLU, noterete che esistono in contemporanea due definizioni diverse. Nella sostanza, il modulo CID va sempre compilato, ma se c'è la firma di entrambe le parti coinvolte, allora vale come constatazione amichevole, altrimenti viene identificato semplicemente come "denuncia di sinistro" e vale nella sostanza come propria versione delle responsabilità nell'incidente occorso. Questo non toglie nulla al fatto che la compilazione deve essere precisa e dettagliata il più possibile per far valere le vostre ragioni, sia nei confronti della controparte nell'incidente stradale che delle compagnie d'assicurazione coinvolte.

Intestazione

L'inserimento dei dati nel modulo CID/CAI prevede innanzitutto che si completi la sezione dedicata all'intestazione. Si tratta per lo più di una sorta di riassunto generale della situazione. Vediamo quali sono i dati principali da inserire nel modulo BLU.

  • Data del sinistro
  • L'ora in cui è avvenuto l'incidente stradale
  • Luogo (indirizzo e se possibile numero civico)
  • Danni subiti dai veicoli coinvolti nel sinistro (casella si/no)
  • Presenza di eventuali feriti, anche lievi (casella si/no)
  • Eventuali testimoni (dati personali e recapiti)
  • Danni a cose (anche in questo caso è presente la casella si/no)

Sezioni veicoli A e B del modulo CID/CAI/BLU

Specifichiamo innanzitutto che non esiste una regola fissa che decide chi è il veicolo A e chi quello B in caso di incidente. In genere chi compila il modulo CID si autoassegna il ruolo di veicolo A, ma non cambia niente in effetti. Comunque, ognuna delle due sezioni dei veicoli coinvolti nel senistro (una di colore blu e l'altra di colore giallo) presentano gli stessi elementi da compilare, ovviamente. Vediamo quali sono i dati da inserire e come compilare correttamente il modulo CID/CAI/BLU.

  • Contraente/Assicurato
  • Quì vanno inseriti i dati del titolare della polizza RCA, non di per sé di chi guidava il veicolo al momento del sinistro (dati che vanno inseriti successivamente).

  • Veicolo
  • Marca, modello, tipo (motore, rimorchio) e stato d'immatricolazione.

  • Compagnia d'assicurazione
  • Nome dell'azienda con cui avete stipulato la polizza RCA, il numero della polizza stessa e della Carta Verde, i dati relativi alla validità del certificato di assicurazione. Per completare questa sezione della compilazione del modulo CID va inserito anche il nominativo dell'Agenzia assicurativa con cui avete stipulato il contratto (compreso l'indirizzo ed il numero di telefono o email). A questo proposito, fate attenzione ad una situazione che si è diffusa in Italia (ne abbiamo parlato nel nostro articolo sulle targhe straniere, in pratica automobili immatricolate all'estero, spesso in paesi dell'Est Europa, e alcune volte assicurate con compagnie poco affidabili. In questo caso la vostra assicurazione potrebbe anche crearvi dei problemi nel rimborso dei danni subiti nell'incidente.

  • Conducente
  • I dati relativi al conducente del veicolo coinvolto nel sinistro stradale, compreso il numero della patente di guida, la categoria abilitata e la data di scadenza.

  • Indicazione del punto d'urto iniziale
  • In ogni modulo CID/CAI/BLU, in ognuna delle due sezioni relative ai veicoli coinvolti nell'incidente, è presente un disegnino con tre possibili mezzi di locomozione: un motociclo, un'automobile ed un furgone (o comunque un mezzo pesante). È necessario, ai fini della perfetta compilazione, indicare con precisione il punto di impatto iniziale dell'incidente. Fate attenzione ad indicare con esattezza questo punto iniziale, oppure la compagnia assicurativa potrebbe contestarvi alcuni danni imputandoli ad eventi esterni ed antecedenti al sinistro per cui state compilando il modulo di constatazione amichevole di incidente.

  • Danni visibili
  • Descrivete con attenzione i danni visibili (in entrambi i riquadri destinati ai veicoli coinvolti, ovviamente). Non lesinate informazioni dettagliate, questo è un punto fondamentale nella compilazione del modulo CID.

  • Osservazioni
  • In questo piccolo riquadro cercate di sintetizzare eventuali informazioni aggiuntive.

Circostanze dell'incidente

Tra i due riquadri destinati ai veicoli coinvolti nel sinistro, il modulo CID/CAI/BLU presenta una sezione destinata a chiarire le dinamiche dell'incidente. Sono presenti una serie di domande ed ognuno dei due soggetti coinvolti ha la possibilità di mettere una croce sul quadratino corrispondente. Non è obbligatorio rispondere a tutte le domande, ma solo a quelle che descrivono la dinamica esatta dell'incidente stradale. Facciamo un esempio. Una delle domande è la seguente: "non aveva osservato il segnale di precedenza o di semaforo rosso". Se la situazione che ha comportato il sinistro è proprio quella appena descritta, allora va messa la croce sul quadratino corrispondente. Nella parte più in basso di questa sezione è presente un riquadro dove si deve realizzare un grafico dell'incidente, indicando più elementi possibili necessari ad individuare le responsabilità di ognuno. Infine, vanno apposte le firme di entrambi i conducenti. Riassumendo. Anche nel caso in cui si sia daccordo nel compilare il modulo CID/CAI/BLU per la constatazione amichevole d'incidente, non è detto che si sia daccordo su tutto. In questo riquadro ognuno dei soggetti coinvolti può dare la sua versione dei fatti. Fate quindi molta attenzione ad apporre la croce solo sulle condizioni che considerate significative alla descrizione esatta del sinistro in cui risultate coinvolti. Ricordatevi che le compagnie assicurative poi baseranno tutto sul modulo CID su cui voi avete apposto la vostra firma.

Informazioni ulteriori sul modulo CID/CAI

Terminiamo il nostro articolo con alcune informazioni aggiuntive su questo importante documento necessario ad ottenere il rimborso dei danni subiti in seguito ad un incidente stradale.

Denuncia del sinistro senza CID/CAI

Cosa succede se le parti coinvolte nell'incidente non si mettono daccordo sulle responsabilità di ognuno e quindi non presentano la constatazione amichevole di incidente? Come abbiamo detto all'inizio, il modulo CID presenta due intestazioni, che in effetti identificano le due possibili situazioni: nel primo caso ci si mette daccordo, nel secondo ognuno presenta il suo modulo CID, che così verrà chiamato semplicemente "denuncia di sinistro". Saranno poi le compagnie assicurative a stabilire quali sono le responsabilità di ognuno dei veicoli coinvolti nell'incidente e relativi rimborsi.

Dove trovarlo

Quando si stipula il contratto di assicurazione per l'RCA, la compagnia rilascia alcune copie del modulo CID/CAI/BLU. È possibile scaricare questo documento anche direttamente da Internet, ma basta recarsi presso la propria agenzia per avere le copie già pronte all'uso.

Argomenti che potrebbero interessarti

Contenuto simile

  • Una pensione integrativa molto flessibile da Generali

    Il vero problema dei futuri pensionati italiani sarà il valore del loro assegno rispetto all'ultimo reddito realizzato. Per molti questa è una certezza, ecco perchè è necessaria una integrazione, almeno per chi se lo può permettere.

  • Il risarcimento diretto per la liquidazione danni

    Vediamo come funziona la disciplina giuridica che da la possibilità di richiedere il rimborso dei danni subiti in un incidente stradale direttamente alla propria compagnia assicurativa. Ci sono requisiti necessari e campi di esclusione.

  • Tutte le polizze assicurative Agos

    Sono disponibili vari prodotti a copertura di infortuni, perdita del posto di lavoro, ricovero ospedaliero, problemi con l'automobile, danni alla propria abitazione e così via. I piani assicurativi possono essere adattati ad ogni esigenza.

  • L'RCA online di Linear

    In tempi come questi, magri per il nostro portafoglio, scegliere un'assicurazione online per l'automobile può rappresentare un vantaggio non da poco, ed oggi parliamo di una delle compagnie del settore più attive sul mercato.

Altre sezioni